Gli ingegneri presso l'Australian National University (ANU) hanno sviluppato un nuovo strumento che aiuterà i produttori di tecnologia con semiconduttori a individuare difetti nei loro prodotti più facilmente e molto prima nel processo di fabbricazione.

La tecnologia di tutti i giorni, come telefoni cellulari, batterie e celle fotovoltaiche, si basa sui materiali semiconduttori.

I ricercatori del ANU, in collaborazione con scienziati del National Renewable Energy Laboratory negli Stati Uniti, hanno scoperto che la luce emessa da vari materiali semiconduttori, tra cui silicio, perovskite e molti film sottili, hanno alcune caratteristiche molto distinte. Ebbene, una volta catturata questa luce sulla fotocamera, le immagini ottiche possono essere utilizzate per raccogliere informazioni importanti su come funziona il materiale.

Attualmente, ci vuole circa una settimana per ottenere tutte le informazioni sui difetti di un materiale semiconduttore. Ora, con questa invenzione, basteranno pochi secondi.

 

fonte: Tech Xplore

   
© ALLROUNDER