Secondo uno studio, gli impianti fotovoltaici con pannelli bifacciali e la tecnologia di inseguimento monoassiale risultano i più convenienti.

Uno studio pubblicato sulla rivista Joule ha stabilito che la combinazione di pannelli fotovoltaici bifacciali e tecnologia di inseguimento monoassiale produce in media quasi il 35% in più di energia elettrica rispetto ai sistemi fotovoltaici con pannelli tradizionali e fissi, con una riduzione del costo dell'elettricità in media del 16%. Questa convenienza è stata rilevata quasi ovunque sul pianeta tranne che alle latitudini vicino ai poli, dove la tecnologia di inseguimento biassiale è risultata più conveniente.

I ricercatori che hanno eseguito lo studio hanno ora in programma di analizzare il potenziale dei sistemi di inseguimento solare combinati con materiali solari costosi e con efficienze più elevate (tecnologie tandem) che sono attualmente limitati al fotovoltaico a concentrazione e alle applicazioni spaziali.

 

 

fonte: TechXplore

   
© ALLROUNDER