L’Enea insieme ad altri 9 enti di ricerca europei ha firmato recentemente un passo importante nell’ottica dello sviluppo delle tecnologie “verdi”.
Il Sea Power è il progetto per lo sfruttamento dell'energia marina sviluppato da Fri-El, azienda di Bolzano attiva nella produzione di energia rinnovabile, e dal dipartimento di ingegneria aerospaziale dell'Università di Napoli "Federico II".
Il prototipo da 500 kW sarà testato nell'arco del 2009 nello Stretto di Messina.
Il progetto prevede, poi, un ulteriore livello di sviluppo, quando i tempi saranno maturi, connesso alla produzione da idrogeno.
La californiana Cobalt Biofuels ha messo a punto un procedimento per produrre butanolo a basso costo dalla biomassa.
Attuazione dell'articolo 2, comma 153, della legge n. 244/07 e dell'articolo 20 del decreto ministeriale 18 dicembre 2008, in materia di incentivazione dell'energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili tramite la tariffa fissa onnicomprensiva e di scambio sul posto.
Finalmente con la deliberazione ARG/elt 1/09 diventa operativa la tanto attesa modifica al servizio di scambio sul posto.
Il disegno di legge di conversione del decreto anti-crisi (Dl 185/2008), approvato alla Camera e ora all'esame del Senato, ristabilisce integralmente il bonus fiscale del 55% per le spese di riqualificazione energetica, con l'unica novità che per le spese sostenute dopo il 1° gennaio 2009 la detrazione andrà ripartita sempre in 5 anni.
Sono stati aggiornati dall'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas i prezzi minimi garantiti per l'anno 2009.
Con la Risoluzione N.13/E, lo scorso 20 gennaio l'Agenzia delle Entrate ha chiarito il trattamento fiscale riservato al contributo in conto scambio.
Gli unici a non vedersi "tassato" il contributo in conto scambio saranno i privati e gli enti non commerciali mentre in tutti gli altri casi (imprenditori, soggetti passivi IRES, lavoratori autonomi) il contributo in conto scambio sarà assoggettato all'IVA e all'IIDD.

L'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas (AEEG) ha irrogato a Enel Distribuzione S.p.A., sanzioni per un totale di 1.020.000 euro per violazione di disposizioni relative alla connessione di impianti per la produzione di energia elettrica alle reti di distribuzione, con particolare riguardo a quelli alimentati da fonti rinnovabili.

Per il 1° trimestre 2010 l'AEEG ha stabilito una diminuzione del 2,2% dei prezzi di riferimento dell'energia elettrica e un aumento del 2,8% dei prezzi di riferimento del gas.

   
© ALLROUNDER