Visitatori  

Abbiamo 78 visitatori e nessun utente online

   

Cerca  

   

L'articolo 15 del Dm sviluppo economico 6 agosto 2010 (da adesso in poi, Decreto 2010) affida all'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas (AEEG) il compito di emanare, entro 60 giorni dalla entrata in vigore del predetto decreto, uno o più provvedimenti con cui aggiornare ed integrare, laddove necessario, provvedimenti già emanati in materia di incentivazione della produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica della fonte solare.
Con questi provvedimenti, l'AEEG deve:

  1. stabilire le modalità, i tempi e le condizioni per l'erogazione delle tariffe incentivanti previste dal Decreto 2010;
  2. stabilire le modalità per la verifica del rispetto delle disposizioni del Decreto 2010;
  3. aggiornare ed integrare i propri provvedimenti in materia di connessione alla rete elettrica con particolare riguardo all'applicazione dell'articolo 2, comma 12, lettera g), della legge 14 novembre 1995 n. 481, nei casi in cui il mancato rispetto dei tempi per la connessione da parte del gestore di rete comporti la perdita del diritto a una determinata tariffa incentivante;
  4. determinare le modalità con le quali le risorse per l'erogazione delle tariffe incentivanti, nonché per la gestione delle attività previste dal Decreto 2010, trovano copertura nel gettito della componente tariffaria A3 delle tariffe dell'energia elettrica;
  5. determinare le modalità per l'attuazione di quanto previsto all'articolo 10 del Decreto 2010 (Premi per specifiche tipologie e applicazioni di impianti fotovoltaici), stabilendo in particolare le condizioni e le modalità con cui il gestore di rete provvede a trasmettere al soggetto responsabile i dati orari necessari alla verifica di cui al comma 4.


Nella riunione del 20 ottobre scorso, l'AEEG ha deliberato l'approvazione delle disposizioni, riportate nella delibera ARG/elt 181/10, concernenti:

  • a) le modalità, i tempi e le condizioni per l'erogazione delle tariffe incentivanti previste dal Decreto 2010;
  • b) le modalità per la verifica del rispetto delle disposizioni del Decreto 2010;
  • c) le modalità con le quali le risorse per l'erogazione delle tariffe incentivanti, nonché per la gestione delle attività previste dal Decreto 2010, trovano copertura nel gettito della componente tariffaria A3 delle tariffe dell'energia elettrica;


ovvero, i punti 1), 2), e 4), nonché modifiche alla delibera 90/07 e alla 348/07.
Le disposizioni, concernenti i punti a), b) e c), sono contenute nell'allegato A e si applicano a tutti gli impianti fotovoltaici che entrano in esercizio in data successiva al 1 gennaio 2011, esclusi gli impianti rientranti nel "decreto salva Alcoa" (articolo 2-sexies del decreto-legge 25 gennaio 2010, n. 3), per i quali, invece, si continuano ad applicare le disposizioni della delibera 90/07.

Per le disposizioni concernenti i punti 3) e 5), l'AEEG ha pubblicato il documento per la consultazione DCO 34/10 con cui sottopone all'attenzione dei soggetti interessati i propri orientamenti in merito.
I soggetti che vorranno far pervenire le loro osservazioni e le loro proposte dovranno inviarle, per iscritto, alla Direzione Mercati dell'Autorità entro il 19 novembre 2010.

Per consultare le disposizioni della deliberazione ARG/elt 181/10, clicca qui.


fonte: Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas

   
© ALLROUNDER